Giuglia, la Moralizzatrice della È.

by

Al mondo esiste una persona, che a causa di congiunzioni astrali negative è diventata mia amica, e che noi usiamo chiamare la Moralizzatrice. Essa, donna di grande sapienza ma poca pazienza, è solita Moralizzare gente a caso per motivi a caso. Esempi di Moralizzazioni recenti:

-Le persone che vanno in giro coi passeggini tra la folla

-Le persone che si ostinano ad usare le emettitrici automatiche in stazione quando palesemente non ne sono in grado

-Le persone che portano bambini urlanti nei posti palesemente non adeguati ai bambini urlanti.

Inutile dire che Essa (che per comodità da ora in poi chiameremo Giuglia, giusto per mantenerne l’anonimato) è la mia più stretta collaboratrice nella causa sociale “Salviamo il Congiuntivo. Adotta anche tu un Congiuntivo e suo fratello Condizionale INSIEME: aiutaci a farli sopravvivere!” Oggi mi ha presentato un progetto per una Moralizzazione epica dalla quale mi sento in dovere di mettere guardia il mondo: Ella vuole lanciare una crociata contro le persone che non sanno fare la “e accentata grande”.

La È, insomma.

Vorrei quindi con questo post venirvi in aiuto, onde non incappare nelle sue Ire Moralizzatrici. Ma prima di venire al sodo, vorrei spiegarvi il perché. Perché questa donna non andrebbe sottovalutata.

La sua Moralizzazione è un momento terribile, sia da subire che da vedere. Niente urla, niente ditini accusatori, niente di fisico. Solo occhiate che inceneriscono, occhi a fessura e labbrucci stretti, contornati da una sesquipedale valanga di parole razionalissime con le quali ti potrebbe convincere anche a vendere tua madre a degli esportatori di organi clandestini, e non perché ti vada di farlo, ma solo ed unicamente per farla smettere-di-parlare. Poi, per il resto, è una personcina squisita.

Ma passiamo finalmente alle info utili. La produzione della È é un problemone da non sottovalutare. La soluzione più facile è quella di usare un editor di scrittura come Word, digitare .è ed attendere che il tuo programmino ti suggerisca e ti scriva la lettera incriminata.

Di solito lo fa. Se il vostro non lo fa, non cedete all’ovvio panico: con calma e sangue freddo, buttate il pc e compratene un altro. Se invece il vostro fosse un editor intelligente di quelli che servono a noi, a questo punto vi avrà corretto l’errore e voi potrete copiaincollare a piacere.

Altrimenti, se volete proprio passare alle maniere forti, esistono le scorciatoie da tastiera. Per il Mac, basta Alt+Shift+e.

Per Windows, basta Alt+0200 da tastierino numerico (quindi da notebook dovete attivarlo)(non lo so come si fa, cercatevelo. Eccheccazzo.)

Per i più handicappati (che non usate il pc abbastanza da sapere queste cose: io vi invidio. Davvero. Vi invidio. Vorrei essere voi.) preciso che quando dico Alt+Shift+whatever vuol dire che PRIMA spingete il tastino con scritto Alt, e POI, TENENDOLO PREMUTO, spingete il tastino con la FRECCETTA nera contornata di bianco (che suolsi chiamare SHIFT), e POI ANCORA, tenendo spinti ENTRAMBI questi due simpatici tastini, premere la e. Idem con Alt+0200.

Volete un disegnino?

[Silently]

Annunci

Tag:

9 Risposte to “Giuglia, la Moralizzatrice della È.”

  1. Sac Says:

    Giuglia però sottovaluta un particolare.

    Anche se ormai se ne è diffuso l’uso, le regole della grammatica e dell’ortografia italiana prevedono che le lettere maiuscole non abbiano l’accento.

    Detto questo rimane ovvio che, in senso puramente intellettuale, potrei amare la tua collega.

    Posso proporre di moralizzare tutti coloro che hanno un SUV ma difettano delle necessarie capacità di guida per portarlo in giro. Oddio, in realtà moralizzerei direttamente chi ha un SUV punto.

    Altre moralizzazioni auspicabili:
    -quellli che sulle scale mobili non tengono la destra
    -quelli che non ti lasciano scendere dalla metropolitana/treno/bus
    -quelli che hanno stupidi minuscoli cani che tengono sempre in braccio

    potrei continuare per ore.

  2. m Says:

    In Winzozz si può anche andare in Programmi/Accessori/Utilità di Sistema, si pigia sull’icona “Mappa caratteri” e salta fuori una finestra con tutte le possibili combinazioni di caratteri e accenti.

  3. Sciuscia Says:

    È

  4. iorek Says:

    Mi incuriosiva il discorso del passeggino…

  5. Coso Says:

    Io invece vorrei il disegnino (o posso faren uno se serve)

  6. Giuglia Says:

    L’hai fatto veramente! (lollo)

  7. Silently Says:

    Ti farò diventare famosa, Giù.
    Abbi fede e continua a Moralizzare Le Genti.

  8. Francesco Says:

    Non chiedetemi il perche’ ma io ODIO le lettere accentate!

    (il motivo l’ho perso nei meandri della mia memoria)

    Non le uso piu’ … quindi io o scrivo E’ o scrivo È

    :P

  9. Scuole paritarie, una storia triste. « ConversazioniMetropolitane Says:

    […] Giuglia in questione abita dai pizzi di Lanciano, amena&ridente cittadina dell’Abruzzo. Si è […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: