The Bright Side Of The Flu.

by

Avere il raffreddore è una occorrenza disgustosa, fastidiosa ed irritante sotto molteplici ed innumerevoli punti di vista.
Il naso screpolato dai fazzoletti.
Il mocciolo che vaga nella tua testa, nei polmoni, nella gola, nelle orecchie, dietro agli occhi.
Gli starnuti.
La tosse.
La limitata capacità di dormire la notte, dovuta alla diffcioltà respiratoria.
Lo schifo del mangiare e la necessità di prendere fiato ad ogni boccone.
Lo spropositato aumento delle probabilità di infilare una mano in tasca e di trovarci un fazzoletto pieno di mocciolo.
La voce da trans.

Eppure, quando ho il raffreddore, ADORO, letteralemnte, A-D-O-R-O cantare.
Mi infilo nella superClio e faccio lunghi, inutili e rimandabilissimi giretti stupidi solo per stare chiusa in macchina ad armonizzare
coretti su “Daughter“, “Hard day’s Night“,”Help”  e -soprattutto- “Parachute“.
Sarà che il mocciolo blocca quella parte nasale e di gola dell’emissione del fiato e ti fa usare solo il diaframma, sarà che il suono rimbomba nel cervello pieno di mocciolo, sarà che le orecchie tappate mi permettono di ascoltarmi in HD, sarà che son sorda e non sento gli uccellini cadere stecchiti dagli alberi quando mi ascoltano: fatto sta che cantare col raffreddore mi fa venire il buonumore.

[Silently]

Annunci

2 Risposte to “The Bright Side Of The Flu.”

  1. Sciuscia Says:

    Il raffreddore non è “flu”. E’ “cold”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: