Matematicrazia

by

Nauseata da questo decadente clima politico, da tempo sento il richiamo sempre più perentorio delle mie responsabilità, che mi reclamano regina e padrona dell’universo. Ovviamente ho delle reticenze: abbandonare i miei goffi tentativi di diventare ricercatrice per mettere la mia razionalità al servizio del mondo è un passo importante e controverso. E’ così mi è venuto in mente Pitagora, l’unico (altro) matematico a capo di una società di cui ho notizia. Parliamo di 2500 anni fa (e forse il fatto che da allora nessun altro ci abbia riprovato è un fattore di cui dovrei tener conto) e questa è più o meno la sua storia.

Prima di mettersi a costruire quadrati sui cateti dei triangoli rettangoli, Pitagora ha fondato una religione. Applicando un format ben noto, prima si è inventato un peccato (l’ignoranza) poi uno scenario orribile per i peccatori (un miscuglio new age di reincarnazione e pagelle) e infine si è proposto come redentore dal suddetto peccato, fondando la Scuola Pitagorica.
Questa scuola era una congrega che comprendeva l’ala integralista dei matematici (il nome nell’accezione moderna viene da lì) e l’ala moderata degli acusmatici, che a differenza dei primi non erano costretti al celibato, all’ascesi nè al vegetarianesimo. Integralisti o no erano tutti uniformemente impaccati di soldi e furono pronti a concedere il dominio della città in cambio della scienza redentrice.

L’idea di Pitagora era che il mondo fosse organizzato in una precisa struttura geometrica, descrivibile in estrema sintesi solo grazie alle… frazioni. Ebbene sì, loro, quelle che nella nostra infanzia abbiamo imparato a conoscere tagliando fette di immaginarie torte per un numero mutevole di immaginari ospiti.
Per ovvie ragioni Pitagora evitava di dire troppo in giro questa cazzata e tagliava corto sulle polemiche. Ipse dixit e guai a chi fiata.

Ad un certo punto però è saltato fuori che anche una cosa imbecille come il rapporto tra il lato di un quadrato e la sua diagonale (cioè la radice di 2) è un numero irrazionale. Vale a dire un’entità fuori della portata del più volenteroso tagliatore di torte immaginarie.
Come un qualsiasi Putin pare che Pitagora abbia cercato di affogare la scomoda verità nel sangue. Poi, come un qualsiasi Berlusconi,  avrebbe provato a buttarla in caciara:

“ma no, io parlavo di geometria, non di numeri, non mi avete capito…ecc”,

introducendo la criminosa distinzione tra Geometria e Matematica che ancora travia gli studenti delle medie di mezzo mondo.
In ogni caso la Scuola Pitagorica venne travolta dallo scandalo, e Pitagora deve la clemenza della Storia al solo fatto di aver compensato col suo genio matematico la sua mediocrità come filosofo, statista e leader spirituale…

A ben pensarci soprattutto come leader spirituale Pitagora era una pippa: del resto quanti altri ne avete visti crollare sotto le incongruenze della propria dottina? Il motivo è che lui, a differenza di altri, aveva educato i propri seguaci alla logica e al ragionamento. Un errore da dilettanti.

Ad oggi è cambiato ben poco nella testa dei matematici, nonostante l’ultimo allievo di Pitagora si sia estinto due millenni e mezzo fa. Romanticamente i matematici moderni sognano ancora una teoria unificatrice che spieghi in maniera chiara ed univoca tutti i fenomeni dell’universo, compresi quelli esistenti solo nelle loro teste.
Ma in tutto questo tempo una cosa bella è capitata: forse unico contesto sociale al mondo, con la forza del rigore scientifico la comunità dei matematici ha sepolto per sempre l’ipse dixit, introducendo una sorta di Principio di Non Autorità, una regola aurea che più o meno recita così

Una cazzata è tale indipendentemente da chi la dice”.

 

[Anna]

Annunci

Una Risposta to “Matematicrazia”

  1. roulette software Says:

    Questo articolo e veramente interessante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: