Ettepareva.

by

Che tu sia bello, poi, sarà anche un punto di vista.
Chiedilo a me, chiedi, se apprezzo i tuoi banali occhi neri.
Chiedimelo, se non mi stende il contrasto tra le tue innegabili e palesi mascolinità versus come muovi quelle mani scure, come se l’aria fosse la tua amante di sabbia bagnata.
Se tu volessi la mia opinione sulla tua faccia quadrata, ti direi che sembra pronta ugualmente al grido come al sussurro come alla risata, la risatina quella di naso, quella timida, eh quella là bravo.
E se poi la tua risata in falsetto risuona ogni volta che apro bocca, la straziante visione che mi folgora mezzora dopo è ancora più esiziale.
Chiedimi un’opinione, poi, a caldo, quando durante il tuo ipnotico gesticolare la tua fede nuziale brilla perfida alla luce del proiettore.

 

[Silently]

Annunci

5 Risposte to “Ettepareva.”

  1. Luce Says:

    non era un riflesso del proiettore, dunque?

  2. ubi m. Says:

    c’è sta mania degli uomini sposati, ultimamente…sei alla moda

  3. Dick Basstardly Says:

    Che c’avranno, poi, ‘sti uomini sposati…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: