Un popolo di santi, rueti e millantatori

by

Insomma oggi è ognissanti, cioè il festivo condono per tutti i santi in esubero rispetto alle affollate cellette del calendario. Oggi sono molto contenta di potermene stare a casa e riflettere su questa storia dei santi.

Perché ecco, io sono atea, anticlericale e razionalista. Ma purtroppo anche troppo di sinistra per non tollerare che qualcuno possa credere in una o più divinità. O addirittura eleggere apparati più o meno equivoci a punti di riferimento morali.
Insomma, con tutta la gente di sinistra che vota il PD, sarebbe ipocrita scandalizzarsi del fatto che i cristiani vadano in chiesa!

Ma i santi proprio non li sopporto, cazzo. Perché?

NON è per via dell’oscurantismo.

Un santo secondo la religione cattolica è una persona che dimostra il suo rapporto preferenziale con dio esibendo almeno 2 (due) miracoli. Il processo di canonizzazione si basa su questi criteri: zero miracoli, servo di dio. Un miracolo, beato. Due miracoli, santo. In pratica questa è tutta l’aritmetica che la chiesa si può permettere senza incappare in una contraddizione. Tutto il resto della scienza per lei è peccato. Tutto il resto della polemica per me è un inelegante infierire.

NON è per via della dubbia moralità di questa gente.

Mi piace la solida scala di valori di santa maria goretti “piuttosto che darla in giro, meglio la morte”. Soprattutto come questa si armonizza  con quella degli antiabortisti  “meglio affetti da orribili malformazioni genetiche, che unicellularmente morti”. Si può dedurre la seguente relazione d’ordine

sesso < morte < orribili malformazioni genetiche

una teoria così cinica che non posso avercela coi santi per contribuito ad elaborarla!

RULLO di TAMBURI…

La cosa che veramente non tollero nel culto dei santi è il loro impatto sociale in Italia. Quando i fedeli si votano all’anima del santo, lo lusingano con immagini, ceri, voti, donazioni alle omonime comunità, enti, scuole, alberghi esentasse. Ma lo scopo di tutte queste attenzioni non è il miracolo in sè (magari se l’è già pappato Atena, il loro miracolo), bensì l’intercessione:

“dai parlaci tu col capo, che a te ti ascolta e io ho bisogno di un lavoro, ti preeeego!”

Ecco. E’ qui la religione cattolica incontra la sociologia, riproponendo al suo interno il sistema clientelare che ammorba le nostre istituzioni. Invece di rivolgersi all’autorità preposta, in questo caso dio, si adotta una strategia obliqua, versando indebite attenzioni a figure collaterali, nella speranza di ottenere in cambio qualcosa a cui non si ha diritto.

Perché è inutile negarlo, caro il mio detentore di santini di padre pio, amico di san francesco su facebook (esistono veramente!), onanista con il paginone dell’estasi di santa teresa, se avessi avuto diritto divino ad un lavoro, non avresti avuto bisogno di chiedere. Ma tu, invece di chiudere il vangelo e aprire portaportese, ti attacchi ai suoi scagnozzi nella speranza di scavalcare chi il diritto divino al lavoro ce l’ha, perché ha detto più avemarie di te.

Ma ora, se guardiamo l’analogia dei due fenomeni, corruzione amministrativa e culto dei santi, e se osserviamo che la loro diffusione in Italia non ha eguali nel mondo, viene da chiedersi: saranno mai collegati questi due fatti? Sarà mai nato prima l’uovo o la gallina?

Il compito per casa è riservato ai darwinisti, tutti gli altri sono autorizzati a dare la colpa a  eva.

Annunci

Tag: , , , ,

Una Risposta to “Un popolo di santi, rueti e millantatori”

  1. Pythia Says:

    E per fortuna che il primo comandamento recita “non avrai altro Dio all’infuori di me” -.-‘

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: