Posts Tagged ‘meyer’

Elio e Le Storie Tese @ Rock In Roma, 21/07/2011

22 luglio 2011

I concerti di Elio e Le Storie Tese mi lasciano sempre leggermente stordita.
Tu sei lì che ascolti le cazzate di Faso, le vocette di Rocco Tanica, ti gusti gli intermezzi dell’Architetto, il tutto ridendo come una deficiente, epperò, mentre ti tieni la pancia e ti fai insultare da Elio se urli troppo forte, il tuo cervello registra meraviglia&ammirazione per la bravura tecnica ‘spicciola’ dei musicisti.
Tempi impossibili che cambiano repentinamente, assoli di chitarra eseguiti con una pulizia ed una maestria rare, linee di basso e groove coinvolgenti e precisi; in più, la presenza di una corista donna con una voce che, vabbè, inutile che ve lo stia a spiegare.
Tra l’altro questa cosa della corista donna ha spiazzato un po’ il mio amico, il Dott. Ruzzani che mi ha gentilmente accompagnata insieme a Siria-Santa-Subito-E-Infortunata. Forse il Dott. Ruzzani è abituato al gretto materialismo maschilista che contraddistingue gli Elii.

Comunque, novità delle novità, STAVOLTA ho segnato anche la scaletta, per vostro gaudio&giubilo.

Setlist:
1  – Intro Strumentale
2  – Pagano
3  – Carro
4  – Servi Della Gleba
5  – Ignudi Tra I Nudisti
6  – Plafone
7  – Caro 2000
8  – Burattino
9  – Essere Donna Oggi
10 – Il vitello Dai Piedi Di Balsa
11 – Il Vitello Dai Piedi Di Balsa Reprise
12 – El Pube
13 – La visione / La Chanson / Discomusic / Bunga Bunga
14 – Tenia (Maniac) / Born To Be Abramo
15 – Parco Sempione
——–
16 – Il Rock and Roll
17 – Tapparella

Chicche:

-La pena aggiuntiva per il reato di diffamazione del vitello dai piedi tonnati è l’ascolto forzato di….;
-Abbiamo ben capito che Mangoni ha preso 1068 voti alle elezioni per il sindaco di Milano (Elio lo avrà ripetuto MINIMO 6 volte, scatenando orde di applausi ogni singola volta);
-“Non starai mica piangendo?”  “No, è che mi è entrata una statuetta del Duomo in bocca…”;
-L’assolo di batteria su Il Rock And Roll, supercitazionissima da Moby Dick, oserei dire;
-I balletti di Mangoni, ampiamente supportati dal palo Discomusic™, nonché dagli outfit very 80’s appositamente studiati per non lasciare niente all’immaginazione del fisico statuario dell’Architetto.

Insomma, le solite due ore di ridarella pesante condita da ottima musica ottimamente eseguita.

Voi? Che stavate affà?

[Silently]

Annunci